parrocchia-pollone-diario02-min

La Parola per oggi

1Pt 5,1-4; Sal 22; Mt 16,13-19

Comunione o indottrinamento? Oggi la Chiesa ricorda la Cattedra di Pietro, cioè la funzione magisteriale dell’Apostolo evangelizzatore di Antiochia e di Roma. La parola magistero suona sempre male a certe orecchie, per le quali la Chiesa non dovrebbe insegnare ma solo compiere opere di carità o creare uno stato irenico negli uomini.

Certo Gesù non è venuto a fondare una religione, ma a stabilire uomini e donne su una salda roccia si. Questo insieme di persone è la Chiesa, e la Roccia è Pietro, sono i suoi successori e tutti coloro che vogliono vivere una comunione con il Signore e tra di loro. Non come élite omologata, ma come apertura totale a chiunque voglia vivere nella Verità dell’amore che è Cristo.

Ecco perché all’interno della Chiesa c’è posto per chiunque; ecco perché anche idee e opinioni diverse possono vivere in comunione. Perché la radice è il Cristo Risorto che accoglie, comprende, ama. A patto però che si ami fino a perdere se stessi, fino ad accogliere chi ci fa del male, fino a perdonare.

Celebriamo allora questa festa, insieme della comunione e della dottrina: festa di Dio e festa degli uomini, della diversità e della totalità nella Verità della Carità.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest